Autore: Gabriella Fabbri

Verde Eldorado

La Biblioteca Popolare Giardino Invita alla presentazione del romanzo

VERDE ELDORADO di Adrián N. Bravi

Venerdì 7 ottobre 2022 ore 21

Presso la Sala Polivalente – In V.Le Cavour 189 Ferrara – Ai piedi del grattacielo

Dialoga con l’autore Maria Calabrese
Accompagna l’evento la Band Statale 16

La migrazione, il radicamento, la ricerca di un luogo d’adozione, un luogo che può essere anzitutto una lingua: sono i temi della scrittura di Adrián Bravi, autore argentino che da anni ha scelto di scrivere in italiano. E qui, i suoi temi si fondono in un romanzo di formazione, in una cronaca di viaggio, in una parabola esistenziale o, più semplicemente, nella storia di un ragazzo del XVI secolo di nome Ugolino che, dopo aver perso il suo posto nel vecchio mondo, sa trovarne un altro nel nuovo. Ugolino racconta la traversata insieme al leggendario Sebastiano Caboto, e racconta soprattutto la convivenza con una tribù di indios che è scoperta di una natura, di una cultura, di un’umanità da imparare e da comprendere. Perché nelle Indie Occidentali, territori che figurano appena sulle mappe europee di allora, c’è tutta una vita da apprezzare, a patto di rovesciare le proprie abituali prospettive sul mondo.

Adrián Nazareno Bravi è nato a San Fernando (Buenos Aires), in una casa accanto al fiume Luján che si allagava spesso per via delle inondazioni

Ha vissuto in vari quartieri di Buenos Aires e alla fine degli anni ’80 si è trasferito in Italia per proseguire i suoi studi. Si è laureato in Filosofia all’Università degli Studi di Macerata e attualmente lavora come bibliotecario presso la stessa università. Nel 1999 ha pubblicato il suo primo romanzo in lingua spagnola e dopo alcuni anni ha iniziato a scrivere in italiano. Ha pubblicato romanzi, articoli e racconti su varie riviste e antologie (il ReportageLeftRobinson di RepubblicaL’accalappiacaniIn pensieroCroceviaAlmanacco Quodlibet, ecc.). In un suo saggio, La gelosia delle lingue, affronta con costanti raccordi autobiografici il tema dello scrivere in una lingua diversa da quella di nascita.

Ha vinto alcuni premi tra cui la prima edizione del Premio Bookciak, Azione! (2012), il Premio Bergamo (2014) ed è stato due volte finalista al Premio letterario Giovanni Comisso (nel 2011 e nel 2020).

I suoi libri sono stati tradotti in inglese, in francese, in spagnolo e in arabo. Vive a Recanati

La “Statale 16” è una band che prende il nome dalla strada più lunga d’Italia e così come quella strada unisce luoghi e culture apparentemente lontani ugualmente il gruppo ,nel proprio repertorio, mette in relazione autori, generi e sonorità diversi fra loro.

Sarura

La Biblioteca Popolare Giardino
invita alla proiezione del documentario
SARURA di Nicola Zambelli

Saranno presenti all’evento Luisa Morgantini – presidente di Assopace
Amira Huraini di Youth of Sumus- Sarura

Collegamento via streaming con il regista Nicola Zambelli

Mercoledì 5 ottobre 2022 ore 21
Presso la Factory Grisu’ Via Poledrelli, 21 – Ferrara

Il film firmato da Nicola Zambelli ma realizzato come lavoro collettivo della casa di produzione SMK Factory ci porta alle porte del deserto del Negev dove un gruppo di giovani palestinesi lotta contro l’occupazione militare israeliana. “Youth of Sumud” – i giovani della perseveranza – cercano di restituire alla propria gente le terre sottratte alle loro famiglie, ristrutturando l’antico villaggio di grotte di Sarura. Affrontano l’aggressione con azioni nonviolente, difendendosi dai fucili con le proprie videocamere; si oppongono alla desolazione e alla morte con la speranza e la vita.
Dieci anni dopo il loro primo documentario sulla lotta nonviolenta in Cisgiordania, i registi tornano nel villaggio di At-Tuwani per raccontare come siano cresciuti nel frattempo i bambini ritratti nel loro primo film, utilizzando materiale d’archivio di più di 15 anni.

In una striscia di terra occupata, tra persone ormai abituate alla loro condizione, il film testimonia un movimento che rompe la catena degli eventi, che prova a immaginare un altro mondo, un altro modo di vivere: «il futuro è un posto sconosciuto», recita il sottotitolo della versione internazionale.

La questione palestinese è uno stallo perenne, una condizione che dopo vari decenni è quasi istintivo – colpevolmente – considerare, se non naturale, almeno strutturale, parte del mondo che l’ha creata e alla quale appartiene.
Ali, uno dei “giovani della perseveranza” di At-Tuwani, dice: «Qui ogni bambino crede che sia normale la vita che vive, qualunque essa sia. Poi però crescendo ho capito che ci sono persone che violano i miei diritti, e che questo non è il modo in cui i bambini di tutto il mondo normalmente vanno a scuola». È proprio questo lo scarto che il film cerca e filma nei territori occupati: l’inversione di rotta della Storia e della mente delle persone, protagonisti e osservatori, vittime e spettatori; l’iniziativa che cambia il decorso delle cose.


Le indagini di Vivian Deacon

La Biblioteca Popolare Giardino e  il Centro Sociale La Resistenza
Invitano alla presentazione

della serie letteraria di Marco Belli Le indagini di Vivian Deacon”:
“Uno sbaffo di cipria” e “Canalnero”
(Edicola Ediciones)

Dialogano con l’autore Emanuela Cavicchi e Maria Calabrese della BPG

Martedì 27 settembre ore 19.30
Via delle Resistenza 34 – Ferrara

Due gialli che hanno come protagonista Vivian, una donna inglese di mezza età e… barbona. In entrambi i casi (uno ambientato a Ferrara, l’altro a Magnolina nel Polesine) Vivian indaga privatamente su due morti sospette allontanandosi dai canoni del detective tradizionale.

Marco Belli (Ferrara, 1975) è insegnante di scuola superiore e direttore artistico del festival dell’editoria indipendente Elba Book Festival. Co-fondatore della Rete Pym, collabora con la rivista Millebattute. Con Edicola Ediciones ha pubblicato Uno sbaffo di cipria e Canalnero, nel 2021 è uscito per Graphe.it Edizioni il racconto illustrato Storia di A.; con il collettivo LAPS ha pubblicato nel 2022 il romanzo corale Più di Undici con il sostegno della Curva Ovest di Ferrara. Le sue ultime pubblicazioni come fotografo sono Adagio Polesano (Babbomorto Editore, 2018) e insieme a Sandro Abruzzese, Niente da vedere. Cronache dal Polesine e altri spazi sconfinati (Rubbettino 2022).

ore 21.00
A seguire Aperitivo e OpenPalco:
un openmic aperto a cantautor*, scrittor*, e musicist*.
Si potrà  leggere pensieri, riflessioni, poesie, cantare e suonare in piena libertà.

Pillole di Educazione Civile

Incontri a cura di Vittorio Pellizzola

Biblioteca Popolare Giardino – piano terra del grattacielo di Ferrara in v.le Cavour, 185

Martedì 13 settembre 2022 ore 18
Scontri di civiltà come destino? Connessioni e conflitti in un mondo in guerra

Martedì 20 settembre 2022 ore 18
Cosa troviamo sulla scheda elettorale? Famiglie politiche, sistemi elettorali e tipi di governo.

In un periodo di grandi sconvolgimenti globali, sembra opportuno tornare a interrogarsi sui fondamenti del nostro vivere in società e dunque sul nostro senso civico e sullo spirito della polis.

Attraverso l’esame critico e la pubblica discussione si intende dunque affrontare i temi centrali dell’etica pubblica e dei meccanismi istituzionali che costituiscono l’ossatura delle nostre società.

In un primo incontro, partendo dalla tesi dello scontro di civiltà, si getterà uno sguardo sulla ribollente situazione geopolitica mondiale e si cercherà di riflettere sulle diverse modalità con cui le varie entità politiche del globo fondano il potere e le proprie istituzioni.

In un secondo incontro, si restringerà il campo e si esamineranno dunque le culture politiche dell’Europa, che si incarnano nel parlamento di Bruxelles, nonché i principali modelli di rappresentanza democratica, anche come occasione di riflessione in vista del prossimo appuntamento elettorale.

E’ importante sottolineare che la modalità degli incontri non sarà quello della conferenza.
Il tentativo, l’esperimento che vogliamo proporre è di mettere a disposizione uno spazio, non solo fisico, in cui i partecipanti possano confrontarsi liberamente sui temi proposti nell’intento di facilitare un dialogo tra i cittadini oggi sempre più necessario.

TOTEM Scene Urbane

Ven-sab-dom 9-10-11 settembre dalle ore 16.30

la Biblioteca Poplare Giardino partecipa al festival TOTEM – SCENE URBANE

9 e 10 settembre 16:30 – 18:00 – Parco Tito Salomoni
Liberi-tutti: lettura animata e laboratorio per bambini dai 3 anni a cura di Mariela Petta

11 settembre dalle 16:30 – Parco Tito Salomoni
Pappa-libri: un momento per nutrire i bambini con le parole, alimento essenziale e ad alta digeribilità.
Attività per bimbi 0-3 anni, accompagnati da almeno un adulto partecipativo. Durata da 30’ a 45’.

Per partecipare è richiesta la prenotazione su totemsceneurbane@gmail.com
o ai numeri 3489655709 (Natasha) e 3203156356 (Martina)

Programma completo alla pagina:

http://www.totemsceneurbane.it/sample-page/programma-2022-2/

Il Papadoro 2 Adolescens

giovedì 8 settembre 2022 ore 18

presso la sede della Coop Costruttori “Il Castello” in via Medini 24/b Barco (Ferrara)

presentazione del libro di Claudio Strano Il Papadoro 2 Adolescens

dialoga con l’autore Maria Calabrese
introducono l’incontro Loredano Ferrari – presidente della Coop Castello –
e Tito Cuoghi della Biblioteca Popolare Giardino

al termine della presentazione ci sarà un aperitivo

Aperitivo solidale

Lunedì 11 luglio 2022 a partire dalle 19,30

per sostenere Nawal Soufi
nel suo impegno a favore dei migranti
lungo la rotta balcanica

L’aperitivo si tiene nel giardino di fronte alla Biblioteca Popolare Giardino – piano terra del grattacielo

Interverranno:

Il Centro Sociale La Resistenza
Il Movimento Non Violento di Ferrara

Giardino per tutti Kids!

L’ iniziativa offrirà attività di svago volte all’apprendimento creativo nei parchi della Zona GAD nelle mattine e nei pomeriggi tra fine giugno ed inizio settembre. I laboratori e le 3 proiezioni coinvolgeranno i bambini e le famiglie che frequentano la città in estate dando nuove occasioni di scambio, condivisione e crescita. A cura di Arci Ferrara e di tante associazioni del territorio, Giardino per tutti – Kids! offrirà variegate e divertenti occasioni di incontro e socialità.

Ecco il calendario delle attività proposte!

I laboratori, per bambini dai 6 ai 13 anni e i loro accompagnatori, saranno: 

1.         Ruota la ruota, inventa la storia (Coop. Le Pagine)

Attività narrativa rivolta alle bambine e i bambini dai 6 anni e accompagnatori;

4, 11, 25 luglio dalle 17 alle 19, Parco Coletta

2.         Sfida di equilibrio 3..2..1 Slackline! (Slackline!)

Attività rivolta alle bambine e ai bambini tra i 6 e i 16 anni e accompagnatori;

 5, 12,19, 26 luglio dalle 17:30, Parco Giordano Bruno

7, 14, 21, 28 luglio dalle 17:30, Acquedotto

3.         Si, gli aquiloni! (Vulandra)

Laboratorio rivolto alle bambine e ai bambini dai 6 ai 13 e accompagnatori;

6 luglio, Parco Coletta

13 luglio, Parco Giordano Bruno

4.         Musica d’artigiano (Solaris)

Laboratorio rivolto alle bambine e ai bambini dai 6 ai 13 anni e accompagnatori;

12 e 19 luglio dalle 16, Parco Toti

26 luglio e 2 agosto dalle 16, Acquedotto

5.         Origami ed altri passatempi (Biblioteca Popolare Giardino)

Attività rivolta alle ragazze e ai ragazzi dai 9 ai 13 anni e accompagnatori;

16        luglio e 27 agosto dalle 18, Parco Coletta (sotto i grattacieli)

6.           Piante Grasse! (Il Ragno d’Oro Aps)

Laboratorio di composizione creativa rivolto alle bambine e ai bambini dai 9 ai 13 anni;

20 luglio dalle 18:30, Parco Coletta

7.         Acquafioc (Biblioteca Popolare Giardino)

Attività rivolta alle bambine e ai bambini dai 6 ai 10 anni e accompagnatori;

5 agosto dalle 17:30, Parco Coletta

8.         Maschere! (Coop. Le Pagine)

Attività rivolta alle bambine e ai bambini dai 10 ai 13 anni e accompagnatori;

27 luglio e 3, 4 e 9 agosto dalle 17, Parco Coletta (in prossimità sala polivalente)

9.         CANTOMIMA (Coop. Le Pagine)

Laboratorio rivolto alle bambine e ai bambini dai 6 ai 13 e accompagnatori;

1,3 e 8 agosto ore 17, Parco Toti

10.       GIOCOLERIA (Coop. Le Pagine)

Laboratorio rivolto alle bambine e ai bambini dai 6 ai 13 anni e accompagnatori;

22 -29 ago e 5 settembre dalle 17, Parco Giordano Bruno

11.       PESTACARTA!

Laboratorio rivolto a bambine e bambini a partire dagli 8 – 9 e accompagnatori;

9,11,18 e 20, Parco Acquedotto

24 e 26 dalle 17:30, Parco Giordano Bruno

12.       Mappatura creativa al Parco (Resina)

Laboratorio rivolto alle bambine e ai bambini dai 6 ai 13 e accompagnatori;

10 ,12 e 17, 19 agosto dalle 17, Parco Coletta

13.       Testa di burattino (Burattini di Nevio)

Attività rivolta alle bambine e ai bambini dai 7 agli 11 anni e accompagnatori;

23, 25, 30 agosto e 1 settembre dalle 15, Parco Coletta

14.       perché un PODCAST?… all’aperto (Web Radio Giardino)

 Workshop radiofonico rivolto alle bambine e ai bambini tra i 10-13 anni e accompagnatori;

7, 8 e 9 settembre dalle 17, Parco Coletta

Cinema al Baluardo

Tre proiezioni per 3 lunedì di luglio presso il baluardo di S.Maria della Fortezza nel Parco di IV Novembre

4 luglio ore 21:30 “Inside out”, regia di Pete Docter e Ronnie del Carmen (USA, 2015 – 94′)

11 luglio ore 21:30 “Rango”, regia di Gore Verbinski (USA, 2011 – 107’)

18 luglio ore 21:30 “Appuntamento a Belleville”, regia di Sylvain Chomet (Francia, 2003 – 78’)

__________________________________________________________

E’ un progetto reso possibile dal sostegno di: Centro di Mediazione, Comune di Ferrara, Fondazione Teatro Comunale di Ferrara, Regione Emilia Romagna nell’ambito di “Giardino per tutti”.

Organizzatore Arci Ferrara Aps;
soggetti partners: Circolo culturale Solaris APS, Vulandra APS, Le Pagine soc. coop, Slackline Fe, Biblioteca Popolare giardino, Resina, Web Radio Giardino APS, Il Ragno d’Oro Aps, Contrada San Giacomo, i burattini di Nevio

Laboratori estivi

La Biblioteca Popolare Giardino organizza una serie di laboratori per bambini in collaborazione con ARCI ed il Centro di Mediazione del Comune di Ferrara, presso il giardino di fronte alla biblioteca.

Partecipzione libera e gratuita, per informazioni: info@bibliopopgiardino.it


Programma

Origami e altri passatempi estivi

sabato 11 giugno 2022 ore 18:00

sabato 16 luglio 2022 ore 18:00

sabato 27 agosto 2022 ore 18:00

Non rompete le scatole disegnatele

venerdì 17 giugno 2022 ore 17:30

Acquafioc

venerdì 5 agosto 2022 ore 17:30

Le Isole Dei Sogni Impossibili


Venerdì 1 luglio 2022 ore 21.00
Presso la Sala Polivalente in viale Cavour 189 (piano terra del grattacielo) Ferrara

Presentazione del libro di Riccardo BottazzoLe isole dei sogni impossibili
dialoga con l’autore Sergio Levrino

L’isola che c’è, quella che c’è stata, quella che non c’è più, quella che ci sarebbe: tante sono le isole che si intrecciano in questo libro

Molto spesso sono giochi che sfuggono di mano, alcune volte tentativi di rendere concrete le utopie (libertarie, pacifiste o egualitarie), altre volte approdi di uomini in fuga da demoni antichi che, non di rado, riescono a raggiungerli. Sta di fatto che quasi tutte le storie di isole conquistate terminano con una sconfitta, eroica o farsesca.

Del resto, come scrive Riccardo Bottazzo, “l’isola è immersa dal mare e nel mare, prima o poi, tornerà a inabissarsi”.

Ma poiché “l’acqua non divide ma unisce le isole”… questa unione marina è alla base di quello che lui ha fatto in”  Le isole dei sogni impossibili “ (Il Frangente, 2022), una raccolta ricchissima di storie di circa cinquanta isole, grandi e piccole, immaginarie e reali, abitate o abbandonate, che hanno come comune denominatore il tentativo umano di dominarle per crearci un nuovo mondo”

Cit. da Frontiere News Le isole dei sogni impossibili di Joshua Evangelista 22.06.22

Riccardo Bottazzo

Nato a Venezia, dove si ostina a risiedere, è giornalista professionista. La sua formazione scientifica lo ha portato a occuparsi di tematiche ambientali e a viaggiare in tutto il mondo per raccontare su quotidiani italiani e stranieri le battaglie, per lo più sconosciute, in difesa della propria terra da parte di popoli come i Waorani dell’Amazzonia equadoregna, gli Himba della Namibia e i Mapuche della Patagonia. Ha scritto reportage dalle zone di guerra, dall’Iraq, dalla Palestina, dalla valle della Bekaa, tra il Libano e la Siria. È stato osservatore ONU nelle prime elezioni libere dopo la guerra civile a El Salvador. Viaggiare per lui è uscire di casa e raccogliere storie, anche quelle che non tutti vogliono raccontare e che tanti preferiscono non ascoltare. Ma la sua grande passione rimane il mare e per vederlo sorridere basta infilarlo in una barca o portarlo su un’isola. È velista e istruttore subacqueo federale e ha svolto diverse ricerche archeologiche nella laguna.

Non rompete le scatole: disegnatele!

Venerdì 17 giugno 2022 ore 17,30 – nel parco davanti alla biblioteca al piano terra del grattacielo

laboratorio di arterapia rivolto a bambini ragazzi e adulti durante il quale sarà possibile disegnare e colorare scatole di diverse dimensioni scelte dagli stessi partecipanti che saranno guidati dalle consegne dell’ arteterapeuta Miriam Cariani

Origami ed altri passatempi estivi

La Biblioteca Popolare Giardino organizza una serie di laboratori per bambini in collaborazione con ARCI ed il Centro di Mediazione del Comune di Ferrara

  • 11 giugno 2022 ore 18
    Parco antistante la biblioteca v.le Cavour 183 – Ferrara (piano terra del grattacielo)

    Programma: Laboratori rivolti a ragazzi dai 9 ai 13 anni che si svolgeranno nel parco antistante la sede della biblioteca di costruzione di origami accompagnati da due educatrici volontarie della biblioteca stessa.
    Partecipzione libera e gratuita

    info@bibliopopgiardino.it

  • 1
  • 2
Biblioteca Popolare Giardino

Viale Cavour 183
Piano terra Grattacielo
44121 Ferrara

info@bibliopopgiardino.it
Iscriviti alla nostra Newsletter